Consigli di viaggio

Zanzibar: le 10 spiagge più belle da scoprire

26 Maggio 2022

Se sentendo parlare di Zanzibar, la prima immagine che vi viene in mente è quella di spiagge bianchissime, illuminate dai raggi del sole e bagnate da acque turchesi, non vi sbagliate: qui vi aspettano lidi da sogno, tra i più belli del mondo.

Ci troviamo poco al di sotto dell’equatore, e per questo il clima a Zanzibar è tropicale, con una temperatura media giornaliera sempre vicina ai 30 gradi (a volte anche superiore), perfetta per rilassarvi tutto il giorno in costume indipendentemente dal periodo della partenza. Infatti a Zanzibar la temperatura del mare si aggira sempre intorno ai 25 gradi, accontentando anche i bagnanti più esigenti.

Sebbene la parola Zanzibar si usi sia per indicare l’arcipelago che si trova a largo delle acque della Tanzania (che comprende oltre quaranta isole) sia per riferirsi alla sua isola principale, in realtà Zanzibar è una città, e cioè la capitale. Per chiarezza useremo anche noi la parola Zanzibar per indicare quest’isola, ma in realtà sarebbe più corretto dire che ci dedicheremo a raccontarvi le spiagge dell’isola di Unguja, la più grande e sede della capitale.

Questo arcipelago è sicuramente perfetto per chi è alla ricerca di una vacanza da passare in spiaggia, ma non solo: le attrattive sono molte, a partire proprio dal centro storico di Zanzibar, chiamato Stone Town, che è anche un sito patrocinato dall’UNESCO. E se ti stai chiedendo com’è il mare sull’isola o quale spiaggia scegliere una volta arrivato, abbiamo sviluppato una guida con 10 tra le più belle spiagge di Zanzibar per permetterti di pianificare un tour che tocchi i migliori litorali da non perdere durante il tuo viaggio. Anche perché le due coste dell’isola presentano caratteristiche e paesaggi diversi, e per questo vale sicuramente la pena visitare almeno una spiaggia su entrambi i versanti.

Zanzibar: le spiagge più belle dell’isola di Unguja

Nungwi

La spiaggia di Nungwi coincide con la punta nord dell’isola principale di Zanzibar, e per questa ragione il lido si estende per molti chilometri sia sul lato est che su quello ovest. La differenza dei due paesaggi fa sì che proseguendo da un lato all’altro della spiaggia il paesaggio vari molto, soprattutto a causa del fenomeno delle maree che è molto più accentuato sui lidi orientali. Si tratta quindi di una spiaggia lunghissima e molto ampia, soprattutto nelle ore di bassa marea. L’acqua ha un colore turchese, come nel resto dell’isola, ma qui i giochi di luce danno l’impressione che sia quasi fosforescente. Si tratta di un lido per lunghi tratti attrezzato, in cui dopo il tramonto si accende la vita notturna, sia per i turisti che per gli abitanti del luogo. Nungwi poi, al di là del suo orientamento turistico, è un villaggio di pescatori, e per questo a largo della spiaggia si possono osservare le varie barche arenate dei pescatori pronte per essere utilizzate, un paesaggio da fotografare sicuramente all’arrivo del tramonto.

La spiaggia di Nungwi
La spiaggia di Nungwi

Prison Island

Ci separiamo dall’isola di Unguja per spostarci su un piccolo atollo a largo della città di Zanzibar, raggiungibile dalla capitale con un breve viaggio in barca di soli 10 minuti. Il nome, Prison Island, ricorda il suo passato che l’ha vista trasformarsi sia in luogo di detenzione che in ospedale. Ma a dispetto della sua storia si tratta di un’isola meravigliosa, con sabbia bianchissima e mare cristallino, nel quale si trova una barriera corallina osservabile da chi si dedica allo snorkeling. Sull’isola vive anche una colonia di tartarughe giganti di Aldabra (il cui esemplare più anziano si stima abbia più di 300 anni), che si può osservare in tutta la sua maestosità una volta sbarcati.

Prison Island
Prison Island

Kendwa

La spiaggia di Kendwa si trova a nord di Zanzibar, sul versante ovest dell’isola, ed è considerata una delle più belle di tutta Unguja: la sabbia, di consistenza della cipria, è color avorio e l’acqua si perde nelle mille sfumature di turchese. Qui il fenomeno delle maree è molto più contenuto rispetto al lato est, quindi la spiaggia è ampia e l’acqua risulta profonda. Ciò lo rende il lido ideale per chi vuole farsi una nuotata, o per chi si vuole dedicare agli sport subacquei. Si tratta di una delle spiagge più conosciute della zona, e quindi anche una tra quelle più turistiche e frequentate; d’altro canto però, proprio da qui c’è la possibilità di partire per delle brevi escursioni per raggiungere la barriera corallina.

La spiaggia di Kendwa
La spiaggia di Kendwa

Nakupenda

Ci separiamo ancora una volta dall’isola principale per recarci su un’isoletta a largo della città di Zanzibar. È considerata una delle escursioni imperdibili per chi si reca in città, e spesso viene proposta in combinazione proprio con la gita a Prison Island, all’interno di un tour da effettuare sui dhow, le piccole barche tipiche del luogo. Se hai sempre desiderato fare un salto su una minuscola isola deserta, una di quelle piccolissime, tipiche delle vignette, a Nakupenda verrai accontentato, e scoprirai un vero e proprio paradiso terreste. Qui l’acqua è così trasparente da non assumere alcun colore, ma solo i riflessi perlescenti della sabbia fine e bianchissima che si trova pochi centimetri più sotto. La caratteristica incredibile di questo atollo è che in alcune ore del giorno scompare: infatti più che di un’isola si tratta di una grande lingua di sabbia che periodicamente emerge per poi venire nuovamente sommersa dalle maree. Per completare la gita, una volta arrivato potrai fare snorkeling in queste acque incredibili, oppure rilassarti sotto a dei tendaggi creati sul momento dagli operatori dell’escursione.

L'isola di Nakupenda
L'isola di Nakupenda

Jambiani

Jambiani è una lunga spiaggia che si trova all’incirca nella zona sud est dell’isola di Zanzibar. Qui il fenomeno delle maree è più accentuato rispetto ad altre spiagge, quindi il paesaggio è diverso a tutte le ore. Può capitare che l’acqua si ritiri o sia bassissima per moltissimi metri, il che rende il lido ottimo per dedicarsi lunghissime passeggiate (vista l’importante presenza su tutta la costa zanzibarina di granchi e ricci di mare è sempre consigliabile portarsi le scarpette da mare). Sulla spiaggia si affacciano ristorantini e bazar, ma si tratta comunque di un luogo molto tranquillo e raramente affollato. La particolarità di Jambiani è che qui il fenomeno delle maree viene sfruttato dalle donne locali per la coltivazione di alghe; durante il tuo soggiorno potrai quindi osservare la maestria di chi si dedica a questa attività per noi insolita.

La spiaggia di Jambiani
La spiaggia di Jambiani

Kiwengwa

La spiaggia di Kiwengwa si trova nell’area est dell’isola, e più precisamente nel tratto centro settentrionale della costa. Qui la bellezza del luogo non ha nulla da invidiare alle altre spiagge; sicuramente vale la pena riservarsi del tempo per delle passeggiate alla scoperta della fauna: il fondale infatti è ricco di pesci tropicali e bellissime stelle marine da osservare mentre si cammina con i piedi a bagno. Inoltre per la sua posizione la spiaggia di Kiwengwa rappresenta sicuramente uno dei luoghi migliori da cui osservare l’alba, e una camminata in spiaggia o sul lungo pontile che si allunga verso il mare durante questo momento della giornata offre un panorama davvero indimenticabile.

La spiaggia di Kiwengwa
La spiaggia di Kiwengwa

Kizimkazi

Nella punta sud ovest di Zanzibar troviamo il villaggio di Kizimkazi. Qui non ci sono lunghe distese di sabbia come sul resto dell’isola, ma solo piccole calette sottostanti le grandi scogliere impervie a picco sul mare. Quest’area costiera però è conosciuta per essere il luogo migliore per partire all’insegna dell’avvistamento di gruppi di delfini e di balene, un’escursione da non lasciarsi scappare.

Paje

Paje è la spiaggia dell’omonimo villaggio di Zanzibar che si trova sulla costa sud est dell’isola. Poiché è meno conosciuta rispetto ad altri lidi di questa lista, si tratta di una spiaggia molto tranquilla e poco affollata. Qui sia il litorale che il mare sono davvero pulitissimi, e ciò la rende una delle spiagge più belle di Zanzibar. Anche qui fenomeno delle maree è molto accentuato, e la mattina potresti vedere un paesaggio sabbioso bagnato da sottili rivoli d’acqua, per poi osservare il mare che pian piano dalla linea dell’orizzonte si avvicina sempre di più. La spiaggia è abbastanza ventosa, e questo la rende perfetta per chi ama praticare kite surf. A Paje sono presenti delle scuole per prendere qualche lezione, ma anche chi non se la sentisse di lanciarsi in un nuovo sport potrà godersi lo spettacolo dei kite coloratissimi che si alternano nel cielo. Sulla sabbia di Paje si affacciano anche diversi bar e locali, infatti dopo il tramonto prende il via il divertimento notturno.

La spiaggia di Paje
La spiaggia di Paje

Muyuni

La spiaggia di Muyuni è perfetta per chi è alla ricerca di natura incontaminata: qui si può godere appieno della bellezza del panorama, sia quello del magnifico Oceano Indiano, sia quello della natura verdeggiante che circonda la spiaggia, visto che si tratta di un’area priva di ristoranti e resort. La spiaggia è più difficile da raggiungere rispetto alle altre, ma se quello che cerchi dalla tua vacanza è pace e tranquillità, troverai che la calma di questa destinazione è assolutamente impagabile.

Mnemba

Veniamo all’ultimo atollo di questa lista, che si trova poco a largo della punta nord est di Zanzibar ed esattamente a largo della spiaggia di Muyuni (le escursioni spesso comprendono entrambe le tappe). Qui la sabbia così bianca da essere quasi accecante nelle ore di pieno sole è circondata dal mare che si perde in mille sfumature di verde, in un paesaggio che somiglia a quello delle Maldive. Sebbene coloro che non sostano sul resort dell’isola non possano sbarcare, le escursioni organizzate permettono di raggiungerne le vicinanze per nuotare nelle sua acque stupende e per praticare snorkeling. Qui infatti avrai la possibilità di vedere la barriera corallina oltre che le numerose specie di coloratissimi di pesci tropicali che solcano la zona. Se sarai fortunato potresti riuscire persino a nuotare con qualche delfino!

L'isola di Mnemba
L'isola di Mnemba

Sogni una vacanza di relax su spiagge da sogno, in cui fare il bagno in acque cristalline e osservare paesaggi mozzafiato? Zanzibar è l’isola che fa per te: scopri il viaggio diretto verso questo paradiso africano e regalati un’esperienza indimenticabile.

Sogni la bellezza delle coste dell’Africa? Non perderti allora anche i nostri consigli su Cosa vedere a Watamu, tra spiagge mare ed escursioni imperdibili