Be curious

Le 10 più belle spiagge della Sardegna del nord

28 Aprile 2021

Quali sono le più belle spiagge del nord della Sardegna? Una domanda che ti starai ponendo se pianifichi di partire alla volta della Sardegna settentrionale, per goderti le bellezze naturali che costellano le province di Olbia e Sassari. Ora che hai trovato la tua meta, è il momento di individuare le migliori spiagge per i momenti di relax e di scegliere quali acque faranno da sfondo a bagni rinfrescanti e indimenticabili gite in barca.

In quanto a spiagge la Sardegna offre infatti una grande varietà: ci sono quelle più ricercate e dall’aspetto selvatico, raggiungibili tramite piccole avventure a piedi o in barca, ma anche le battigie di invitante sabbia finissima in cui la più grande fatica sarà scegliere il panorama giusto per l’aperitivo. Spiagge sabbiose o ciottolate, fondali bassi color smeraldo o acque azzurre adatte a tuffi e immersioni? Ecco una piccola guida per non perdersi gli scorci di costa più belli che la Sardegna del Nord ha da offrire.

Le spiagge della Sardegna Nord – Est: i lidi da non perdere

Dall’Arcipelago della Maddalena fino al Golfo di Orosei, passando per la Costa Smeralda: in questo tratto dell’isola si trovano alcuni tra i luoghi più rinomati del turismo sardo. Se queste tappe non possono mancare nel vostro itinerario, troverete ad aspettarvi panorami da sogno e villaggi costieri pieni di vita. Vediamo quindi quali sono le spiagge più belle da visitare per rendere questa vacanza davvero indimenticabile.

Spiaggia Rosa

Iniziamo da una tra le più celebri spiagge della Sardegna. Ci troviamo nell’Arcipelago della Maddalena, sull’Isola Budelli. Questa spiaggia deve il proprio nome alla colorazione rosacea della sabbia, un po’ attenuata negli anni a causa delle attività umane. Per questo ora è diventata una spiaggia protetta, parte integrante del Parco Nazionale della Maddalena. Questa riva unica al mondo è comunque ammirabile a distanza, attraverso gite in barca autorizzate o passeggiate a piedi nei dintorni con l’accompagnamento di una guida.

Sardegna Capo d’Orso o Sardegna Insuledda: scopri con Utravel la vacanza perfetta per esplorare l’Arcipelago della Maddalena!

Cala Capriccioli

Capriccioli è un comune che occupa la punta meridionale della piccola penisola che si apre poco a sud di Porto Cervo. La parola da cui prende il nome, Capriccioli, ha una simpatica etimologia: significa infatti “caprette” nel dialetto gallurese. Qui si possono trovare più lidi, tutti caratterizzati da massi di granito rosato che in alcuni punti si protendono verso l’acqua turchese, creando così delle divisioni naturali tra le spiagge di sabbia bianca. Protette dal maestrale, le cale di Capriccioli oltre a essere adatte al relax, sono anche un ottimo punto per partire alla volta della poco distante isoletta di Mortorio.

Liscia Ruja

Si tratta di una delle spiagge più grandi e frequentate della Costa Smeralda. Di sabbia fine e dorata, Liscia Ruja è un arenile circondato dal verde che si raggiunge percorrendo una strada di terra battuta. La vegetazione tipica della macchia mediterranea si spinge fino alla sabbia, e l’acqua, dal tipico colore verde azzurro, ha un fondale sabbioso e basso in prossimità della battigia. Si tratta di una spiaggia con aree sia libere che attrezzate, raggiungibile in auto: è perfetta per chi non vuole farsi mancare nessun comfort, e per chi vuole approfittare delle belle giornate per una gita in kayak, canoa o gommone.

Cala Brandinchi

Scendendo ancora più giù verso il Golfo di Orosei, qualche chilometro dopo Olbia, troviamo Cala Brandinchi. Si tratta di una spiagge più belle di San Teodoro. Per via della sua sabbia bianca e molto fine, e del fondale basso e sabbioso coperto di acqua trasparente, questo lido viene soprannominato piccola Tahiti. Si tratta di una spiaggia lunga e spaziosa, preceduta da un grande stagno omonimo, che grazie alla presenza di aironi, cavalieri d’Italia e fenicotteri rosa è un luogo perfetto per gli appassionati di birdwatching. Se sceglierete questa spiaggia rimarrete ammaliati dal panorama in cui svetta l’imponente e suggestiva Isola Tavolara.

Cala Luna

Ci spingiamo un po’ più a sud, raggiungendo quasi il centro della costa Est della Sardegna per trovare Cala Luna, una delle più belle spiagge del Golfo di Orosei. Si tratta di meno di un chilometro di spiaggia finissima che spunta tra le grotte e le falesie. Il fondale, che diventa profondo dopo pochi metri, è una delle mete prescelte da chi pratica gli sport da immersione. Il modo più comodo per raggiungerla è con le imbarcazioni, ma si può raggiungere anche in auto. Gli esperti di trekking hanno un’opzione in più, e potranno divertirsi a raggiungerla tramite il sentiero immerso nella natura.

Capriccioli, Liscia Ruja, Brandichini, Cala Luna: parti con Utravel alla scoperta dell’East Coast della Sardegna

Le spiagge della Sardegna Nord – Ovest

Se preferite andare alla ricerca di paesaggi incontaminati in cui lanciarvi all’avventura o godere di completo relax, le spiagge della Sardegna Nord Ovest sono pronte ad attendervi. Non c’è bisogno della movida per divertirsi e collezionare ricordi speciali: basterà visitare alcune delle spiagge più belle della zona di Sassari, Alghero e in particolare della suggestiva Riviera del Corallo.

Li Cossi

Sabbia chiara e compatta, acqua verde smeraldo e aspre rocce rosacee che digradano dolcemente verso l’acqua. Ci troviamo nella zona della Costa Paradiso: Li Cossi è una vera e propria caletta riparata dal vento, una delle spiagge più belle dell’ovest della Sardegna. Per scattare foto mozzafiato si possono seguire a piedi i percorsi protetti da ringhiere di legno, all’insegna di passeggiate che vi faranno sentire alla scoperta di un canyon. Il fondale basso nei primi metri e la presenza di molti pesci poco più a largo la rende una meta perfetta sia per gli amanti dei bagni rilassanti sia per chi non vede l’ora di fare snorkeling.

San Pietro a mare

Che siate velisti o amanti del windsurf, o che non vediate l’ora di tuffarvi per delle immersioni, il vasto litorale di San Pietro a mare è il posto adatto a ogni appassionato di sport acquatici. Si tratta di una zona di interesse naturalistico, ma non mancano le aree attrezzate per sportivi e per amanti delle comodità.  A dividere la lunga battigia la foce del fiume Coghinas, che rende la spiaggia una piccola oasi circondata dall’acqua. Il luogo ideale per godersi i riflessi del tramonto sul mare e sugli specchi d’acqua creati dalle ramificazioni del fiume. Una meta immancabile per chi è alla ricerca della perfetta foto ricordo.

La Pelosa

Ci troviamo a Stintino, la punta della caratteristica penisola a forma di uncino che prosegue il suo arco ideale con l’isola Asinara. Anche La Pelosa trova posto tra le più belle e più rinomate spiagge della Sardegna. Tra le sue caratteristiche uniche c’è la sabbia così fine da sembrare quasi impalpabile. L’acqua è bassissima per decine di metri, del tipico colore turchese che fa assomigliare le spiagge sarde a quelle caraibiche. Poco più in là si trova anche La Pelosetta, una spiaggia molto simile ma dalle dimensioni più piccole, circondata da rocce lunghe e piatte, ideali per prendere il sole. Da entrambe queste spiagge si può ammirare l’isolotto sul quale spicca la Torre della Pelosa, una rovina aragonese risalente al XVI secolo.

Le Saline ed Ezzi Mannu

Proseguendo verso il basso, al centro del golfo delineato da questa penisola, si trova un lungo litorale, caratterizzato da piccolissimi sassi bianchi tondeggianti che discendono verso il mare azzurro dal fondale sabbioso che digrada con dolcezza. Nell’area antistante si trovano diversi stagni che costeggiano il limitare della spiaggia, vere e proprie oasi naturali umide per diverse specie di uccelli, tra cui l’airone rosso, la garzetta e il martin pescatore. Come suggerisce il nome, la spiaggia si trova nelle vicinanze di antiche saline, tra le quali si possono ancora scorgere edifici che risalgono al Seicento.

Porto Ferro

Questa spiaggia, che si incontra proseguendo verso Alghero, delimita una grande insenatura lunga quasi due chilometri. La sabbia è dorata ma presenta delle sfumature rossastre da cui l’arenile prende il nome. Porto Ferro è immersa nella natura e circondata da una grande pineta tipica del panorama mediterraneo; a renderla una delle più ammirabili spiagge della Sardegna Nord è il contrasto coloristico tra l’acqua azzurra e opalescente e le venature ambrate della sabbia. Si tratta di un lido attrezzato ma mai affollato, nel quale si può sempre trovare un momento di relax. Grazie al vento e alle onde alte Porto Ferro è anche una delle mete preferite di chi pratica surf e windsurf.

I panorami della Sardegna Ovest sono quelli che fanno per te? Scopri l’itinerario del viaggio Sardegna West Coast ideato per te da Utravel!


 

Scritto Da: Utravel

28 Aprile 2021